Pubblicato in: Fai da te, Liquori

Un progetto più grande di me – parte 1

Per la festa di pensionamento di un amico (ciao Piero!!) volevo fare qualcosa di particolare. So che i miei liquori gli piacciono, ma non volevo semplicemente regalargli una bottiglia.

Così ho iniziato un trip mentale che mi ha portato a concepire un progetto decisamente più grande di me

Il ragionamento si può riassumere abbastanza bene in questo modo: non voglio regalargli solo una bottiglia, quindi gli regalo più bottiglie. Ma non voglio dargliele in una busta o uno scatolone di cartone, quindi gli COSTRUIRÒ un contenitore. Ma il contenitore con solo le bottiglie non mi piace, quindi gli prenderò anche dei bicchierini. Che ovviamente dovranno avere un alloggiamento dedicato nel contenitore. Che dovrà essere di legno.

Tutto ciò senza avere una minima conoscenza di falegnameria, esclusa quella ottenuta guardando i video su YouTube della gente che costruisce cose pazzesche con l’attrezzatura giusta, che ovviamente non ho.

Per fortuna ho un minimo di esperienza nel progettare macchinari e strutture, derivata dal lavoro di tesi magistrale, per cui potevo partire da qualcosa che non fosse un salto nel vuoto.

Ho pensato ad una struttura che potesse fare da espositore ma anche da contenitore, dotata di manici (che alla fine mi hanno fatto impazzire) in modo da poterla spostare in modo agevole.

Ho aspettato, quindi, che arrivassero le bottiglie da 350 ml che avevo comprato su internet, per calcolare le dimensioni che il contenitore avrebbe dovuto avere per contenerle.

Per avere una visione concreta, oltre che tanti scarabocchi su un foglio, ho iniziato costruendo un prototipo di cartone, usando tra l’altro proprio il cartone in cui erano arrivate le bottiglie.

Le ho quindi piazzate dentro alla scatola e ho iniziato a modellarci intorno il cartone.

img_20190925_162944_388.jpg
Tentativi

Ho deciso di fare due file di bottiglie, la prima sopraelevata rispetto alla seconda in modo che si possano vedere entrambe dal davanti.

img_20190925_164623581_hdr.jpg
Le due file di bottiglie

Ai bicchierini, ho deciso di dedicare la fila davanti. A questo punto, mi sono ricordata improvvisamente che questi fantomatici bicchierini non li avevo ancora presi, e che senza le loro misure non sarei potuta andare avanti.

Nel frattempo ho usato i miei come modello e ho costruito una specie di vano chiuso da coperchio, che esteticamente mi piaceva un sacco, ma che mi sono presto resa conto che avrebbe portato troppe complicanze e che poi alla fine ho scartato.

Ho aggiunto le maniglie ai pannelli laterali, che poi ho voluto estendere fino al bordo del vano dei bicchierini.

img_20190925_170053_004.jpg
La versione con le maniglie e il vano chiuso per i bicchieri

Sono andata poi in un negozio qui in città che vende articoli di seconda mano, in cui ho visto spesso oggetti antichi e di ottima fattura, a cercare i bicchieri perfetti.

Ho trovato un set di 7 piccoli calici molati che facevano al caso mio e sono tornata a casa per completare il modello.

Essendo leggermente più alti di quelli che avevo usato come modello, ho dovuto apportare qualche modifica, per cui ho eliminato il coperchio del vano e abbassato il pannello davanti, in modo che i bicchieri fossero in vista senza pericolo di caduta.

A questo punto mi sono messa al tavolo con carta e metro a nastro per ricavare le misure definitive del modello, in modo da poter andare a prendere il legno e tagliarlo, il giorno dopo.

Pensavo di aver passato la parte più difficile, e invece….il resto la prossima puntata!

img_20190925_220125598
Una serata di calcoli e frustrazioni
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...